Countdown all‘ inaugurazione dell‘89° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra

Tra pochi giorni, il 7 marzo 2019, l‘89° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra aprirà le sue porte al pubblico. Circa 180 Espositori presentano i loro modelli, con circa 150 premières e novità. Molti marchi partecipano per la prima volta al Salone.

La fedeltà e l’affezione a questo tradizionale appuntamento sono testimoniate dalla massiccia partecipazione di pubblico dello scorso anno, che ha superato le 660.000 presenze! Saranno oltre 900 i modelli esposti e nelle giornate riservate alla Stampa e ai media, per le quali – com’è tradizione – si sono accreditati tutti i più importanti players mondiali e sono attese oltre 10.000 presenze, verranno tenute oltre 70 conferenze stampa. Sono circa 180 gli Espositori che quest’anno occupano i sei padiglioni del Palexpo.

Un ulteriore padiglione, il numero 7, é ancora una volta riservato a fornitori ed a rappresentanti del Settore nazionale Equipaggiamenti per Auto. „ Il Geneva International Motor Show é il più internazionale di tutti i Saloni dell’Auto, noi esponiamo marchi di tutto il mondo. Quest’anno diamo il benvenuto a Ginevra a Costruttori sconosciuti e provenienti, ad esempio, dalla Cina o dalla Russia. Dall’altra parte siamo lieti di poter annunciare la presenza di Costruttori di automobili svizzeri, quali Kyburz Switzerland oppure Rinspeed „, così annuncia Maurice Turrettini, Presidente del Geneva International Motor Show. Non solo le anteprime, che vengono presentate durante le giornate riservate alla Stampa, ma anche il concetto degli stand preannunciano un Salone molto vario e ricco di sorprese.“

“Il grande interesse mostrato da molti Espositori piccoli, ma spesso anche molto esclusivi, testimonia la grande attrazione che suscita il Salone dell’Auto di Ginevra“, aggiunge anche André Hefti, Direttore Generale del Salone „ per la prima volta nel 2019 si può vedere a Ginevra un’ampia serie di Costruttori di modelli e di tuner di alto pregio”.  L’edizione 2019 si presenta con una superficie espositiva invariata e fa registrare, oltre ai marchi che erano assenti lo scorso anno (Opel, Infiniti, DS) la sola defezione di Ford. Volvo rinuncia ad un proprio stand, mentre Volvo Car Group sarà rappresentato dal suo marchio Polestar con uno stand dalla superficie maggiore. A fronte della rinuncia di alcuni carmakers, sono ben quasi 30 i nuovi marchi che debuttano nelle halles ginevrine.

Non solo: l’Ufficio Federale dell’Energia é per il quarto anno consecutivo il Presenting Partner della manifestazione con il programma co2ribassato, che é un’iniziativa di EnergieSchweiz (EnergiaSvizzera) per la promozione di veicoli efficienti dal punto di vista energetico, le cui emissioni non superano i 95g/km di CO2 e che appartengono alla categoria di efficienza energetica A oppure B. Nell’Esposizione Speciale di TAG Heuer nel padiglione 3 si possono scoprire la storia e l’impegno del marchio di orologi nel mondo delle automobili.

Lascia un commento.

diciassette − 16 =