Il sistema di frenata fail-degraded mette insieme l���iBooster e i sistemi ESC per ottenere una frenata ridondante

Senza ridondanza, non esiste guida autonoma. La promessa della guida autonoma richiede un mix di sviluppo e cooperazione dal punto di vista tecnologico, sociale e legislativo. La tecnologia continua ad avanzare grazie a sensori e software, ma anche grazie alla ridondanza. Al fine di realizzare una guida completamente autonoma in vista di un futuro senza incidenti, la ridondanza nei sistemi critici di sicurezza come la frenata e lo sterzo �� fondamentale.

Bosch sta attivamente sviluppando e immettendo sul mercato soluzioni di frenata ridondante per supportare tutti i livelli di automazione come definito dal SAE. In occasione del North American International Auto Show 2018, il fornitore leader a livello mondiale di tecnologia e servizi presenter�� le sue soluzioni di frenata, ivi comprese la frenata ridondante per la guida autonoma.

“L’importanza della ridondanza per la guida autonoma va ben oltre la sua semplice funzione tecnologica. Sar�� essa a conquistare la fiducia dei consumatori, i quali comprenderanno che questi sistemi sono concepiti con elevati livelli di complessit�� per gestire un’ampia gamma di situazioni,” ha affermato Mike Mansuetti, presidente di Bosch in Nord America.

I veicoli di livello 3 SAE (automazione condizionata) inizieranno a espandersi nel mercato all’inizio del 2018. Per questi veicoli, un guidatore umano �� ancora necessario ma le situazioni critiche di sicurezza possono essere completamente gestite dal veicolo in determinate condizioni di traffico o ambientali. I conducenti devono ancora essere presenti, ma in caso di emergenza ad essi occorrer�� sempre del tempo prima di reagire. Le soluzioni ridondanti garantiscono la continuit�� di tutte le funzioni critiche per la sicurezza durante il tempo di reazione del conducente, persino nel raro caso di un guasto nel sistema. Per i livelli SAE 4 e 5, la ridondanza diviene ancora pi�� importante in quanto i sistemi intervengono senza il coinvolgimento del conducente.

La soluzione di Bosch per il sistema di frenata fail-degraded (sistema sterzante e architettura EE) �� la combinazione del suo servofreno elettromeccanico iBooster e del sistema ESC (Controllo Elettronico della Stabilit��), conosciuti anche come sistemi ESP�� (programma elettronico di stabilit��). Entrambi sono in grado di frenare, ognuno indipendentemente dall���altro, anche nel raro caso di un singolo guasto.

La svolta tecnologica data dalla frenata ridondante �� stata ottenuta modificando un elemento del sistema; il servofreno a depressione �� stato sostituito da un servofreno elettromeccanico intelligente, l���iBooster. Un sistema frenante tradizionale oggi comprende due attuatori: un servofreno a depressione e un’unit�� ESC. Il sistema di frenata ridondante �� composto da due attuatori, ciascuno dei quali �� in grado di far decelerare il veicolo indipendentemente dal fatto che il conducente utilizzi il pedale del freno. Anche se si verifica un guasto nel sistema frenante, l’attuatore (iBooster o ESC) �� in grado di evitare che la ruota si immobilizzi modulando la pressione di frenata, consentendo cos�� di conservare la capacit�� di sterzare durante la decelerazione.

Il sistema di frenata ridondante per la guida autonoma di Bosch �� stato finalista nel 2018 agli Automotive News PACE (Premier Automotive Suppliers��� Contributions to Excellence) Award, che �� riconosciuto a livello mondiale come un prestigioso riferimento del settore automotive. Bosch �� stata anche insignita di un eMove360�� Award nella categoria della Guida Autonoma per la tecnologia di frenata ridondante.

Lo sterzo ridondante �� inoltre un elemento tecnologico essenziale per la guida autonoma e Bosch �� leader in questo settore. In occasione del NAIAS 2017, Bosch ha presentato il suo sistema di Servosterzo Elettrico (EPS) con funzione di operativit�� in avaria. Il sistema, che consente al conducente o al pilota automatico di eseguire un arresto sicuro nel raro caso di un singolo guasto, �� un requisito chiave verso una guida completamente autonoma.

Per rendere la guida autonoma una realt��, serve una profonda conoscenza di tutti i sistemi del veicolo. Bosch la possiede, in quanto produce la maggior parte dei componenti chiave, inclusi sensori radar, video e ultrasonici, sistemi di assistenza alla frenata, unit�� di servosterzo elettrico, strumentazione per display e soluzioni di connettivit�� all’interno e all’esterno del veicolo. Bosch ha pi�� di 3.000 ingegneri in tutto il mondo che lavorano per fare della guida autonoma una realt��.

Lascia un commento.

quindici + 12 =