In 7 anni di attivit�� avviati al recupero oltre 276 milioni di kg di PFU, allineati coprirebbero la distanza tra il polo nord e il polo sud

Anche nel 2017 EcoTyre ha superato l���obiettivo del 100% previsto dalla legge, gestendo un quantitativo di Pneumatici Fuori Uso pari al 102,8% rispetto agli pneumatici nuovi immessi sul mercato dai propri Soci. EcoTyre rappresenta, infatti, a pieno un modello di economia circolare e si posiziona come uno dei protagonisti della Green Economy italiana, riconfermandosi anche per il 2017 il primo Consorzio a livello nazionale per numero di Soci e secondo per quantitativi di PFU gestiti. Questo grazie ad una rete logistica che si espande e diventa sempre pi�� capillare. L���approccio metodologico di EcoTyre nel gestire e razionalizzare i costi amministrativi e gestionali ha permesso, inoltre, di mantenere il contributo ambientale tra i pi�� bassi del mercato, garantendo un servizio di altissima qualit��.

���Anche per il 2017, il bilancio che possiamo fare del nostro anno operativo �� sicuramente positivo e di questo non possiamo che ringraziare i nostri Soci, i partner logistici e lo staff di EcoTyre. Oltre alla raccolta degli PFU, pari a quasi 50 milioni di kg, e a un ulteriore aumento del numero di Soci, possiamo contare su una rete logistica sempre pi�� efficiente e capillare su tutto il territorio nazionale, con una particolare attenzione alle Regioni del Sud Italia e alle zone periferiche. Una delle novit�� di questo Rapporto annuale riguarda l���indagine che abbiamo realizzato per misurare la qualit�� dei servizi percepita dai nostri Soci da cui emerge un grado di soddisfazione molto alto per tutte le attivit�� che svolgiamo, sia per quelle fornite in maniera diretta dal nostro staff che per quelle fornite dalla rete di partner esterni. Per la prima volta, poi, proponiamo una fotografia dell���impatto sociale del volume di lavoro generato, in modo diretto o indiretto dall���attivit�� del Consorzio che equivale a 116 posti di lavoro a tempo pieno per valore economico generato di circa 13 milioni di euro���.

Nel 2017 la raccolta totale �� stata di 47.373.869 kg, ossia il 2,8% in pi�� rispetto a quanto richiesto dalla normativa vigente. In 7 anni le attivit�� di raccolta di EcoTyre hanno consentito di avviare al corretto recupero 276.271.534 kg di pneumatici. Se tutti gli pneumatici raccolti da EcoTyre fossero allineati, uno dietro l���altro, lungo un meridiano terrestre, coprirebbero abbondantemente la distanza tra il polo nord e il polo sud.
Su base territoriale, EcoTyre continua a concentrare i propri sforzi nell���area Sud e Isole, con una raccolta che �� quasi sestuplicata in Sardegna, passando da circa 60.000 kg del 2016 a oltre 355.000 kg nel 2017. Incrementi rilevanti anche in Molise, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia, oltre che in Toscana e Friuli Venezia Giulia. Rimane considerevole, la raccolta in Sicilia e Campania che insieme totalizzano oltre 2.000 ritiri e oltre 6 milioni di kg di PFU.

Lascia un commento.

quattordici + uno =