Scooter e moto, la piaga del cellulare alla guida

Sempre più motociclisti e scooteristi usano lo smartphone mentre sono alla guida: un vizio comune, nonostante tutti siano ben consci del pericolo che rappresenta. A dirlo è il sondaggio Doxa condotto in esclusiva per Dueruote di marzo.

Il 24% degli scooteristi intervistati ammette di rispondere al telefono mentre è in sella e senza utilizzare dispositivi interfono: la percentuale aumenta al 43% se si considera anche chi non si limita a rispondere ma effettua una propria chiamata.

Più contenuto, ma sempre allarmante, il dato relativo ai motociclisti che registra rispettivamente un 18% e un 32%. Ad emergere è una diffusa esigenza di connessione: il telefono, come confermano gli utenti delle due ruote, viene utilizzato anche per cercare indicazioni stradali, leggere e inviare messaggi o mail. Un atteggiamento molto pericoloso riconosciuto come tale da 8 utenti su 10.

Il risultato però sembra dire che i motociclisti e gli scooteristi italiani predicano bene ma razzolano male. Il sondaggio è pubblicato su Dueruote di marzo.

Lascia un commento.

sette + uno =